Le fasi di una simulazione MUN: come dibattere una risoluzione

Non è facile essere in grado di parlare con tranquillità e decisione della propria risoluzione. Ancor più complicato è dibattere con persone che non sono d’accordo o persone che sono titubanti e andrebbero persuase.

Possiamo però riuscire nell’impresa seguendo questi 4 semplici suggerimenti.

1. Afferma chiaramente se sei a favore o contrario ad una risoluzione
2. In una frase o in una parola spiega perché sei a favore o contrario.
3. Seleziona 3 clausole operative che supportino la tua opinione.
4. Incoraggia il comitato a votare seguendo la tua linea.

Facciamo un esempio.
Immaginiamo di rappresentare l’Italia e di dire questo:

“ L’Italia appoggia questa risoluzione perché è esaustiva. Osserviamo le clausole X, Y e Z (nel tuo discorso, dunque, spiegale brevemente). La risoluzione risponde a tutti i punti di maggiore criticità che sono stati esposti nel dibattito. L’Italia incoraggia tutto il Comitato a votare a favore della risoluzione”.

“ La Germania non appoggia la risoluzione perché è debole in alcuni suoi punti. Notiamo le clausole principali X,Y E Z (anche in questo caso, soffermati a spiegarle). Questa risoluzione non ha alcuna possibilità di risolvere i passaggi che stanno più a cuore al comitato. La Germania invita tutti a votare non a favore della risoluzione.”

Questo è solo un esempio ma la linea teorica da seguire è questa: non avendo molto tempo per parlare della risoluzione, il tuo discorso dovrà essere composto da una frase e una selezione di 3 clausole operative che devono descrivere le tue motivazioni, persuadere i tuoi colleghi e far sì che ricordino quello che stai dicendo e la tua posizione.